31 agosto 2016

Racemaster - mai così sicuri

Massima sicurezza, comfort senza pari e performance estreme. Racemaster è il nuovo casco da ciclismo che incrementa protezione e prestazioni degli atleti sino a livelli mai raggiunti prima d'ora grazie a tecnologie all'avanguardia come Hexocrush e MIPS®.

Caratteristiche tecniche innovative, look accattivante e design aggressivo rendono Racemaster il modello perfetto per gareggiare ma è dal punto di vista della sicurezza che Racemaster si distingue da tutti gli altri caschi. La calotta interna, infatti, è costruita con la rivoluzionaria struttura Hexocrush sviluppata esclusivamente da Rudy Project. Hexocrush è un'evoluzione della tecnologia Conhead concepita per raggiungere standard di sicurezza sempre più avanzati. La calotta, infatti, è fusa con due diversi tipi di schiuma dalle densità diverse e dalla forma esagonale che garantiscono maggiore leggerezza e soprattutto una migliore capacità di assorbimento degli urti dissipando l'energia dell'impatto lateralmente e radialmente. Hexocrush contribuisce quindi a ridurre la pressione della forza di gravità sulla testa in caso di cadute.

Racemaster è disponibile anche in versione MIPS® (Multi-directional Impact Protection System) la tecnologia rivoluzionaria che consiste in una calotta a basso attrito interposta fra la testa e il casco e offre una maggiore protezione in caso di impatto obliquo. A imitazione del liquido cerebrospinale, lo strato che MIPS® aggiunge fra il casco e la testa riduce la forza rotazionale che altrimenti verrebbe trasmessa al cervello in caso di cadute.

Come tutti i caschi Rudy Project anche Racemaster incorpora soluzioni che rendono il casco estremamente confortevole come il nuovo Garage Eyewear dock, una vera e propria custodia per gli occhiali che li mantiene stabili mentre si pedala ed evita il contatto fra aste e testa grazie a degli speciali alloggiamenti integrati nel posteriore della calotta.

Le regolazioni della misura sono facilitate dal Retention System di ultima generazione RSR 9 e dai nuovi divider pro, comodi, ultraleggeri e compatibili con gli auricolari, mentre i lacci riflettenti contribuiscono ad aumentare la visibilità dei ciclisti che indossano Racemaster. La coda posteriore, che si sgancia in caso di impatti o cadute, oltre ad impreziosire il design del casco contribuisce a ridurre la formazione di vortici e la conseguente torsione del collo.